Senza categoria

A grande richiesta STEVE HILL aggiunge altre cinque tappe al suo tour italiano

STEVE HILL sarà in tour per la prima volta in Italia a aprile e, a grande richiesta, The One-Man Blues Rock Band aggiunte altre cinque tappe. Di seguito tutte le date confermate:

 

STEVE HILL

The One-Man Blues Rock Band Tour

Mercoledì 10 Aprile – BIELLA, Hydro

Giovedì 11 Aprile – TORINO, Blah Blah

Venerdì 12 aprile – LUGAGNANO (VR), Il Giardino

Sabato 13 aprile – CORREGGIO (RE), I Vizi del Pellicano (ingresso con tessera ARCI)

Domenica 14 aprile – TOSCOLANO MADERNO (BS), Piroka

Lunedì 15 aprile – CANTÙ (CO), All’UnaeTrentacinqueCirca

Mercoledì 17 aprile – DARFO BOARIO TERME (BS), Mad Hops Circus – NUOVA DATA!

Giovedì 18 aprile – VIGNOLA (MO), Stones Cafè – NUOVA DATA!

Venerdì 19 aprile – MORNAGO (VA), Madhouse – NUOVA DATA!

Sabato 20 aprile – CASALBELTRAME (NO), La Cueva Rock Pub – NUOVA DATA!

Domenica 21 aprile – MEZZAGO (MB), Bloom – NUOVA DATA!

Come ha sottolineato Bob Merserau della Canadian Broadcasting Corporation, il suo one-man band style ha reso Steve Hillla stella più importante dell’attuale scena blues canadese. L’artista appare senza limiti: Hillsi esibisce in piedi, canta e suona la chitarra, mentre I suoi piedi suonano grancassa e rullante e con una bacchetta ancorata alla sua fidata chitarra, qualsiasi genere di altra percussione.

Dopo aver consolidato il suo successo in Canada, Steve Hillè pronto anche a volgere il suo sguardo verso il panorama internazionale e far conoscere al mondo la sua arte. Con il successo del Solo Recordings Volume 1e dei seguenti Volume 2 e 3, tra il 2013 e il 2016, il bluesman ha ottenuto diversi riconocimenti, solo 7 tra il 2015 e il 2016 ai Maple Blues Awards.

Nel corso della sua carriera, Steve Hill ha condiviso il palco con molti dei suoi eroi musicali, tra cui Ray Charles, BB King, ZZ Top, Jimmie Vaughan, Hubert Sumlin, Jeff Becke molti altri. Con i suoi nove album, il chitarrista è stato in grado di esplorare diversi generi musicali: dall’hard rock al country, fino al folk, senza trascurare il suo primo amore, il blues.

Steve Hill si è esibito nei maggiori festival musicali in Canada, tra cui il Montreal Jazz Festival, l’Ottawa BluesFest, il Jazz Winnipeg Festival, il Saskatchewan Jazz Festival, il Kitchener Blues Festival.

www.stevehillmusic.com

 

THE PIER: Live in tutta la penisola dopo l’ospitata all’Eurosonic in Olanda.

Comincia il 4 aprile da Bari il tour italiano dei The Pier: sette date in giro per lo Stivale dopo l’anteprima del 16 gennaio all’Eurosonic Festival di Groningen, in Olanda.


Giovedì 4 aprile – Dirockato – Monopoli (BA)

Venerdì 5 aprile – Ohibò – Milano  

Sabato 6 aprile – LeMura – Roma

Giovedì 2 maggio – Vista Mare UniRadio – Cesena (live acustico)

Venerdì 3 maggio – Circolo Tresessanta – Gambettola

Sabato 4 maggio – RockOut – Brescia

 

Pubblicato il 7 dicembre per KALLAX RECORDS, Dead Reckoning è il secondo disco dei The Pier.

Un album italiano dal sound più che internazionale, tanto che si fa a fatica a credere che sia stato prodotto tra la provincia di Bari e Roma.

Pur essendo giovanissimi, i The Pier si sono fatti notare fin dagli esordi per la personalità musicale particolarmente definita, in voluto ma spontaneo contrasto con le “mode del momento”, che potremmo incasellare nel math-rock, se non sapessimo che alla loro musica i confini di genere stanno davvero stretti.

Dead Reckoning contiene 10 tracce in cui questo trio di giovani fenomeni si esprime totalmente senza scendere a compromessi. Rispetto al primo album in questo si percepisce la volontà di fare le cose con calma, e farle bene soprattutto. Gli incastri ritmici e armonici, i campionamenti, gli inserti vocali costruiscono un percorso più curato del disco d’esordio, con brani più complessi ma sempre di facile ascolto.

La composizione dei brani è tutta di Danilo De Candia, Gabriele Terlizzi e Davide Pasculli, coadiuvati nella registrazione, nel missaggio e nella produzione artistica da Francesco Castrovilli. Il mastering è stato affidato ad Andrea De Bernardi (Eleven Mastering Studio).

Dead Reckoning ovvero navigazione stimata: è una tecnica di navigazione a mezzo della quale è possibile determinare la posizione corrente, utilizzando gli elementi quali: posizione precedente, velocità, direzione e senso

Quello dei The Pier è un viaggio, e con Dead Reckoning ci comunicano, le loro attuali coordinate.

 

BIO

The Pier più che una band, sono un viaggio: un percorso davvero fulminante, a partire dagli esordi più caotici e acerbi, fino al primo album omonimo, “The Pier” (Faro Records/Bomba Dischi, 2016), prodotto durante l’ultimo anno delle superiori, che li ha portati sui palchi di Vienna, Amburgo, Budapest. The Pier sono Gabriele Terlizzi, Davide Pasculli e Danilo De Candia e “giocano” insieme dal 2013.

Come tutti i gruppi delle scuole superiori, hanno mosso i primi passi nei concorsi locali, vincendo praticamente tutto: Rec’n’Play Contest (vincitori) – Wondermusic Contest (vincitori) – Premio Maggio Contest (vincitori) – Arezzo Wave Puglia (premio della critica). Il loro repertorio comprende sia brani strumentali che canzoni cantate in inglese. Il loro genere può essere descritto come Indie math rock, ma non sono da sottovalutare altri approcci come quelli post rock e post punk.

Sono particolarmente influenzati da band straniere come Don Caballero, Radiohead, Foals, This Town Needs Guns, Joy Division, o band italiane come Gazebo Penguins o Fine Before You Came. Hanno condiviso il palco con Marlene Kuntz, Zeus!, Gazebo Penguins e Boxerin Club.

A dicembre 2018 è uscito il loro secondo album, “Dead Reckoning”, già presentata in anteprima a alcuni festival europei estivi, come il Sziget Festival e il Reeperbahn Festival.

DIABLO SWING ORCHESTRA per la prima volta in tour in Italia a maggio

La Diablo Swing Orchestra, dalla Svezia arriva per la prima volta in Italia per un tour di quatto date. La riot opera, termine con cui il cantante e chitarrista Daniel Hakansson identifica la propria musica, andrà in scena mercoledì 1 maggio al Revolver Music Hall di San Donà di Piave (VE), giovedì 2 maggio al Legend Club di Milano, venerdì 3 maggio al Cycle Club di Calenzano (FI) e sabato 4 maggio al Sonic Room di Fabriano (AN). I biglietti sono disponibili sui circuiti ufficiali indicati per ogni tappa.

Con la propria musica dirompente, che stravolge ogni schema, Diablo Swing Orchestra unisce swing, progressive, gospel, jazz, bluegrass, metal, pop, musica classica e qualunque altro genere che possa dare plus reali alla propria ricerca musicale. Il loro ultimo disco, Pacifisticuffs, è il primo in studio con la nuova cantate e front woman Kristin Evegård. Un progetto che incanta, con brani immediati ma che mantengono la tradizione compositiva della band, con attenzione e cura verso i minimi dettagli e le citazioni di genere.

La Diablo Swing Orchestra è composta da Daniel Håkansson (chitarre, voce), Pontus Mantefors (chitarre, synth, effetti), Kristin Evegård (voce, piano), Anders Johansson (basso), Johannes Bergion (violoncello), Martin Isaksson (tromba), Dabiel Hedin (trombone), Johan Norbäck (batteria).

 

www.diabloswing.com

 

 

DIABLO SWING ORCHESTRA

 

Mercoledì 1 maggio – Revolver Music Hall – San Donà di Piave (VE)

Biglietto: € 16,00 + prev. / € 20,00 in cassa la sera del concerto

Biglietti su Ticketone e Mailticket

 

Giovedì 2 maggio– Legend Club –Milano

Biglietto: € 16,00 + prev. / € 20,00 in cassa la sera del concerto

Biglietti su Ticketone e Mailticket

 

Venerdì 3 maggio– Cycle Club – Calenzano (FI)

Biglietto: € 16,00 + prev. / € 20,00 in cassa la sera del concerto

Biglietti su www.cycleclub.it

 

Sabato 4 maggio – Sonic Room – Fabriano (AN)

Biglietto: € 16,00 + prev. / € 20,00 in cassa la sera del concerto

Biglietti su www.diyticket.it

 

 

NANOWAR OF STEEL: nuove tappe a Firenze e al Comicon di Napoli

La corsa dei Nanowar of Steel non si arresta e la band aggiunge due tappe al suo Valhalla Tour pt.2.

Siamo spiacenti di comunicare invece che purtroppo la data a Fermo dell’8 febbraio è stata annullata.

 

 NANOWAR OF STEEL

Stairway To Valhalla – Valhtour Pt. 2

 

Venerdì 8 febbraio  – Heartz Club –Fermo – ANNULLATA

Sabato 9 febbraio – Nerd Show –Bologna

Venerdì 22 febbraio – Pika Future Club –Verona

Sabato 23 febbraio – Fuori Orario –Taneto di Gattatico (RE)

Sabato 2 marzo – Wave Club –Misano Adriatico (RN)

Venerdì 22 marzo – Cycle – Calenzano (FI) – NUOVA DATA!

Sabato 23 marzo – Mephisto –Alessandria

Giovedì 25 aprile – COMICON – Napoli – NUOVA DATA!

 

È uscito a dicembre Heavy Metal Kibbles, il secondo videoclip tratto da Stairway To Valhalla, il nuovo e epico album dei Nanowar of Steel, uscito a novembre per AudioGlobe.Probabilmente il più grande album Happy-Metal di tutti i tempi, rappresentazione di un viaggio unico attraverso il sub-universo del metal: ogni brano con uno stile diverso, ma sempre pregno di quell’ironia unica che sprizza dai testi e dalle melodie Nanowar.

«Heavy Metal Kibbles è la storia di una nuova marca di cibo per gatti che trasforma teneri gattini in macchine da guerra spoetate. Il brand è presumibilmente legato a una serie di morti inspiegabili sulle quali la polizia sta indagando. Quando la verità verrà trovata sarà però troppo tardi. »

Il video è stato girato da Christian Ice presso l’Orion di Roma, e da Marco Dazzi nello studio ZampeDiverse a Carate Brianza (MB). La produzione è stata affidata a The Jack Stupid.

 

www.nanowar.it

www.facebook.com/nanowarofsteel

I RITMO TRIBALE tornano live a Milano e Roma a aprile per due show esclusivi

I Ritmo Tribale tornano live a aprile con due show esclusivi: la band sarà sabato 6 aprile al Legend Club di Milano e sabato 20 aprile al Monk di Roma (ingresso con tessera ARCI). I biglietti per la data di Milano sono già disponibili sul circuito ufficiale Ticketone, mentre quelli per la data di Roma saranno disponibili sul circuito i-ticket.

I Ritmo Tribale sono Andrea Scaglia (voce, chitarra), Fabrizio Rioda (chitarra), Andrea Filippazzi (basso),  Luca Talia Accardi (tastiere), Alex Marcheschi (batteria).

Dopo 11 anni di fermo discografico, la band icona del panorama musicale italiano degli anni ’90 è tornata a fare sentire la sua voce con brani inediti e un più ampio progetto discografico. Emblema del rock per oltre due decenni con album tra i quali Bocca Chiusa, Kriminale, Mantra, i Ritmo Tribale sono reduci dall’uscita di Le Cose Succedono lo scorso maggio, brano che sigla la fine definitiva del periodo di silenzio discografico della band, e da La Rivoluzione del Giorno Prima, lo scorso dicembre.

I Ritmo Tribale sono stati una delle band rock italiane più dirompenti degli anni ’90, il loro sound ha ispirato molti artisti negli anni.

 

RITMO TRIBALE

Sabato 6 aprile – Legend Club –Milano

Biglietto: € 13,00 + prev. / € 17,00 in cassa la sera del concerto

 

Sabato 20 aprile – Monk – Roma

Biglietto: € 12,00 + prev. / € 15,00 in cassa la sera del concerto

Ingresso con tessera ARCI.

 

Atlas Pain: il 20 aprile al Legend Club di Milano per il release party di ‘Tales of Pathfinder’

Sabato 20 aprile al Legend Club di Milano – ingresso gratuito – gli ATLAS PAIN suoneranno e presenteranno dal vivo il nuovo album Tales Of A Pathfinder (Scarlet Records), dal 19 aprile disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Tales Of A Pathfinder è il secondo album della Epic-Pagan Metal band Atlas Pain. Dopo la calorosa accoglienza da parte di pubblico e critica del precedente What The Oak Left, il gruppo è pronto a farvi immergere in un’esperienza unica e travolgente.

Frutto di sforzi e lavori durati quasi due anni, il concept di Tales Of A Pathfinder si sviluppa attorno ad un racconto in pieno stile steampunk, nel quale l’ascoltatore viene accompagnato in un viaggio ai confini del mondo, riscoprendo terre e popoli da tempo ignoti.

1899, Londra. Suoni e rumori circensi si aprono all’annuncio di inizio spedizione, con l’obiettivo così di intraprendere la più grande impresa che l’uomo abbia mai avuto modo di affrontare.

Ogni brano, a partire da The Coldest Year, glorioso annuncio di inizio viaggio, è una specifica tappa che conduce alla scoperta di antiche leggende e storie estremamente diverse fra di loro, permettendoci in tal modo di apprezzare le diverse culture che ci appartengono.

Il viaggio si conclude così con la scoperta di un mondo nuovo, colmo di speranza nascente, in una realtà da tempo oppressa da macchine e vapore.

Tales Of A Pathfinder è stato registrato, mixato e masterizzato da Fabrizio Romani, con il supporto di Davide Tavecchia. L’artwork di copertina è invece opera di Jan Yrlund (KorpiklaaniManowarApocalyptica).

 

 www.atlaspain.it

 

ATLAS PAIN

Sabato 20 aprile – Legend Club – MILANO

Ingresso gratuito

 

 

Furor Gallico in tour in Italia con il nuovo album “Dusk Of The Ages”

Dopo l’uscita del nuovo album Dusk Of The Ages( Scarlet Records) i Furor Gallico annunciano il tour completo che li porterà live in Italia tra l’inverno e la primavera.

 

FUROR GALLICO 

Sabato 2 febbraio – Legend Club –Milano (Dusk Of The Ages RELEASE PARTY)

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto

Sabato 16 marzo – Officine Sonore – Vercelli

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto

Sabato 23 marzo – Dagda Club – Retorbido (PV)

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto

Venerdì 5 aprile – Sonic Room – Fabriano (AN)

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto

Sabato 6 aprile – Mr Folk Fest III Ed. @ Traffic Club – Roma

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto

Venerdì 12 aprile – Cycle Club – Calenzano (FI)

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto. Ingresso con tessera ACSI

Sabato 13 aprile – Arci Tom – Mantova

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto. Ingresso con tessera ARCI

 

Dusk Of The Ages è il nuovo album dei Furor Gallico. Il progetto vanta un’ampia gamma di collaborazioni di rilievo, tra le quali la produzione di Ralph Salati (Destrage), il mix di Tommy Vetterli (Eluveitie, Coroner, Kreator) e il mastering di Jens Bogren (Opeth, Amon Amarth, Dimmu Borgir). Il disco è arricchito dalla copertina di Kris Verwimp (Arch Enemy, Marduk, Vital Remains).

I Furor Gallico nascono nel 2007 con l’obiettivo di fondere riff e vocalità metal con la musica tradizionale celtica, irlandese e bretone. Dopo oltre 300 esibizioni dal vivo in Italia e all’estero, i Furor Gallico si sono affermati tra le band metal folk più note del paese, insieme a Folkstone e Elvenking, consolidando la propria fan base in continua crescita e ricevendo enormi consenti anche in Francia, Germania, Svizzera e non solo.

 

www.furorgallico.it

 

THE WHITE BUFFALO torna a emozionare il pubblico italiano a luglio

The White Buffalo, dopo aver ipnotizzato tutti al Circolo Magnolia lo scorso anno, torna a emozionare il pubblico italiano. Jake Smith e la sua band saranno martedì 16 luglio al Carroponte di Sesto San Giovanni (MI). Biglietti disponibili sui circuiti ufficiali Ticketone e Mailticket dalle ore 10 di giovedì 24 gennaio.

The White Buffalo, con la voce oscura e vibrante di Jake Smith, sarà in Italia reduce dal successo del suo ultimo album Darkest Darks, Lightest Light. Un disco che nasce da una reale urgenza interiore, dalla necessità di esprimersi. Jake, che si nutre intensamente delle sue più grandi doti cantautorali e della sua incredibile voce, segna con questo album un momento di rottura: l’artista decide infatti di registrare quasi senza alcuna musica già composta, solo qualche idea in testa e tutto il suo grande istinto. Il risultato è un album denso di contrasti che si snocciola in 10 tracce così ricche da risultare per la band una ricca collezione dal punto di vista stilistico.

Country, blues, rock’n’roll e soul nell’unica voce di un artista puro, definito da molti come la versione intimista di Eddie Vedder e Bruce Springteen, in grado di raccontare miti, storie di delinquenti, ubriaconi e reduci di guerra senza mai perdere un briciolo di intensità. The White Buffalonel corso del tempo si è guadagnato non solo l’apprezzamento del pubblico, ma anche il riconoscimento della critica attraverso la sua musica autentica e reinterpretazioni di grandi classici della musica tra cui House of The Rising Sun. Le composizioni di Smith sono state scelte anche come colonne sonore e sono state inserite in serie televisive tra le quali Sons of Anarchy, Californication e The Punisher.

 

www.thewhitebuffalo.com

 

THE WHITE BUFFALO

Martedì 16 luglio

Sesto San Giovanni (MI), Carroponte – via Luigi Granelli, 1

Biglietto: € 23,00 + prev. / € 28,00 in cassa la sera del concerto

Biglietti disponibili su Ticketone e Mailticket da giovedì 24 gennaio.

 

 

I DESTRAGE tornano live a giugno in Santeria Social Club a Milano

DESTRAGE sono finalmente tornati e inaugurano il loro 2019 pieno di novità con l’annuncio della prima data live. La band sarà venerdì 21 giugno in Santeria Social Club a Milano. Biglietti disponibili sul circuito ufficiale Ticketone.

I Destrage sono un gruppo metal italiano, con uno stile unico, risultato di un mix tra alternative metal, death metal, progressive e mathcore.

Dal 2005, anno di formazione della band, i Destrage hanno iniziato un percorso in continua ascesa: nel 2007 pubblicano Urban Being con la giapponese Howling Bull Records e nel 2010 The King Is Fat’n’Old, album che gli permette di iniziare un tour lunghissimo tra Italia, Europa e perfino Giappone. Con la firma del contratto c con l’etichetta californiana Metal Blade, i Destrage continuano il loro percorso che li conduce fino all’ultimo successo di A Means to No End.

Tutte le novità dei Destrage quest’anno non tarderanno ad arrivare…

 

www.destrage.com

https://www.facebook.com/Destrage/

https://www.instagram.com/destrage_official/

 

DESTRAGE

Venerdì 21 Giugno 2019

Milano, Santeria Social Club – viale Toscana 31

Early Bird*: € 10,00 + prev.

*disponibilità limitata

Biglietto intero: € 15,00 + prev. / € 18,00 in cassa la sera stessa del concerto

 

STEVE HILL: per la prima volta in tour in aprile THE ONE-MAN BLUES ROCK BAND

One-man band canadese per eccezione, STEVE HILL arriva in Italia per la prima volta con il suo stile inconfondibile e virtuoso senza limiti.

 

STEVE HILL

The One-Man Blues Rock Band Tour

Mercoledì 10 Aprile – BIELLA, Hydro– via Serralunga, 31

Biglietto: € 8,00 in cassa la sera del concerto

Giovedì 11 Aprile – TORINO, Blah Blah – via Po, 21

Biglietto: € 8,00 in cassa la sera del concerto

Venerdì 12 aprile – LUGAGNANO (VR), Il Giardino– via Cao del Prà, 82

Biglietto: € 15,00 in cassa la sera del concerto

Sabato 13 aprile – CORREGGIO (RE), I Vizi del Pellicano– via Ronchi Fosdondo, 11

Biglietto: € 5,00 in cassa la sera del concerto / ingresso con tessera ARCI

Domenica 14 aprile – TOSCOLANO MADERNO (BS), Piroka– via Bellini, 1

Ingresso gratuito

Lunedì 15 aprile – CANTÙ (CO), All’UnaeTrentacinqueCirca– via Papa Giovanni XXIII, 7

Biglietto: € 10,00 in cassa la sera del concerto

info su www.baganamusic.com

 

Come ha sottolineato Bob Merserau della Canadian Broadcasting Corporation, il suo one-man band style ha reso Steve Hillla stella più importante dell’attuale scena blues canadese. L’artista appare senza limiti: Hillsi esibisce in piedi, canta e suona la chitarra, mentre I suoi piedi suonano grancassa e rullante e con una bacchetta ancorata alla sua fidata chitarra, qualsiasi genere di altra percussione.

Dopo aver consolidato il suo successo in Canada, Steve Hillè pronto anche a volgere il suo sguardo verso il panorama internazionale e far conoscere al mondo la sua arte. Con il successo del Solo Recordings Volume 1e dei seguenti Volume 2 e 3, tra il 2013 e il 2016, il bluesman ha ottenuto diversi riconocimenti, solo 7 tra il 2015 e il 2016 ai Maple Blues Awards.

Nel corso della sua carriera, Steve Hill ha condiviso il palco con molti dei suoi eroi musicali, tra cui Ray Charles, BB King, ZZ Top, Jimmie Vaughan, Hubert Sumlin, Jeff Becke molti altri. Con i suoi nove album, il chitarrista è stato in grado di esplorare diversi generi musicali: dall’hard rock al country, fino al folk, senza trascurare il suo primo amore, il blues.

Steve Hill si è esibito nei maggiori festival musicali in Canada, tra cui il Montreal Jazz Festival, l’Ottawa BluesFest, il Jazz Winnipeg Festival, il Saskatchewan Jazz Festival, il Kitchener Blues Festival.

 

www.stevehillmusic.com