ANDREA VAN CLEEF e DIEGO POTRON presentano l’album d’esordio “Safari Station” Mercoledì 21 luglio a Parco Tittoni, Desio (MB) in apertura a FINAZ

ANDREA VAN CLEEF e DIEGO POTRON presentano l’album d’esordio “Safari Station” Mercoledì 21 luglio a Parco Tittoni, Desio (MB) in apertura a FINAZ

Annunciato oggi il release show di “Safari Station”, il progetto di debutto di Andrea
Van Cleef e Diego Potron in uscita il 9 luglio per Rivertale Productions, che li vede per la
prima volta assieme su nastro. I due polistrumentisti saranno dal vivo mercoledì 21 luglio
a Parco Tittoni di Desio (MB) per presentare l’album d’esordio, dopo di loro FINAZ in
concerto. I biglietti per l’evento sono disponibili sui circuiti ufficiali TicketOne e Mailticket.

ANDREA VAN CLEEF e DIEGO POTRON saranno accompagnati sul palco da una line-up
d’eccezione: Diego Galeri alla batteria (Timoria), Ale Capatti al basso e Matteo Rossetti
alle tastiere per un live set da non perdere dedicato a “Safari Station”. Il progetto è nato
da un’idea di Paolo Pagetti, presidente della label Rivertale Productions, che ha pensato di
unire due artisti della sua etichetta in un disco condiviso, affidando la produzione a un
produttore dal curriculum internazionale, una garanzia, come Don Antonio Gramentieri.

Anticipato dal singolo dalle atmosfere dark folk blues “Rise Above All Gods”, “Safari
Station” vanta un sound elettro acustico, ricco di riverberi e atmosfere “cinematografiche”,
evocative, alla “true detective” in alcuni brani, psichedeliche e visionarie in altri. Si divide
tra quattro brani scritti da DIEGO POTRON più legati a un’idea di songwriting “americano”
che sono “500 Miles”, “Rise above all gods”, “Gang of boyz”, “Kay Zanset”, altrettanti
quattro scritti da ANDREA VAN CLEEF dalle strutture più libere e psichedelico-
sperimentali: “You and I Were Born For Better Things”, “You Can’t Hide Your Love Away”,
“Mozuela”, “Spiderweb Blues”; un brano scritto da entrambi i musicisti (la title-track, con un
testo particolarmente emotivo, legato alla scomparsa recente della madre di Andrea) e
un’imprevedibile cover “In Zaire” di Johnny Wakelin, celebre successo disco-rock degli
anni ‘70, rivisto questa volta in chiave folk-afrobeat, con una struttura ritmica afro che
aleggia anche in altre parti del disco e un finale quasi prog in tempo dispari.
Gli stili di ANDREA VAN CLEEF e DIEGO POTRON provengono dallo stesso mondo, ma
mantengono due identità ben distinte, che restano identificabili nello snocciolarsi dei brani,
ma che a tratti si fondono influenzandosi reciprocamente, grazie all’eccellente lavoro di
produzione di Don Antonio e agli intrecci strumentali di Piero Perelli e Nicola Peruch, due
tra i più noti session men del nostro Paese, che hanno partecipato alle registrazioni del

disco. L’album è stato registrato al Crinale Studio di Don Antonio Gramentieri a Brisighella
(RA), in Romagna. Il mix è ad opera di Ivano Giovedì, il master di Lorenzo Caperchi.

www.facebook.com/avcrocks

www.facebook.com/diegodeadmanpotronsoloacoustic

ANDREA VAN CLEEF e DIEGO POTRON

in apertura a FINAZ

Mer 21 luglio – Parco Tittoni – Desio (MB)
Ingresso 10 € + prev. su TicketOne e Mailticket
www.ticketone.it/event/finaz-parco-tittoni-13802238/
www.mailticket.it/manifestazione/QE30/FINAZ

Apertura porte ore 18:00
Inizio concerto ore 21:00
Inizio concerto FINAZ ore 22:00